Il mio libro è come una piccola piuma che un vento leggero trasporta in luoghi sconosciuti
per arrivare dove potrà ... (L'Autore)

felicenucci@libero.it

La Casa Rosa


Hanno scritto...

ROBERTA: tanto ho letto dai miei primi otto anni d’età e sulle dita d’una sola mano si contano i testi che mi hanno fatto piangere. Il tuo è uno di essi, e più volte ed in numerosi punti. E’ un racconto che potrei definire paideutico, per dirla come i grandi esegeti della letteratura, che “insegna”. Insegna a sperare, a mettercela tutta anche quando la vita sottopone a prove oltre le quali pare non restare nulla. Insegna che oltre la fretta, l’agitazione vana dei criceti affannati nella ruota che siamo diventati, superando gli schemi aridi della società che ci incornicia, siamo nella piena facoltà di ristabilire le priorità vere. Quelle senza tenere a mente le quali, il tempo si spreca. L’amore, la famiglia, il buon cuore, le passioni.
 
SONIA: sono sempre alla ricerca di nuovi autori ed allora navigo nel mare immenso di Internet.
Di questo libro mi ha colpito subito il titolo e poi la foto meravigliosa di copertina.
L'ho comprato subito.
L'ho letto tutto d'un fiato ed ha tracciato un solco profondo nel mio essere.
Emozionante, appassionante coinvolgente.
Spero qualcuno ci facci un film.
 
ALBERTO: la lettura di questo libro ha contribuito, in qualche modo, a rendermi una persona migliore, a cambiare una parte di me, a cambiare il modo stesso di intendere la vita e di viverla.
 
MARIA: dentro ogni pagina del Venditore di sogni e il signor Jack, ogni frase, ogni parola è
nascosto un insegnamento.
Ho provato sensazioni autentiche, ho aperto le porte dell'immaginario, ho sognato, ho pianto.

 
DINA: tra le righe si legge una grande sensibilità ed un grande entusiasmo anche per le piccole cose. Mi è venuto un groppo alla gola quando ho letto il finale... per fortuna Frank e Felice non sono proprio la stessa persona. La parte autobiografica è molto toccante: l'amore per la famiglia, l'entusiasmo per le nuove avventure, il legame con Jack, la passione per la natura, il dispiacere per le delusioni lavorative e le difficoltà legate alla malattia ... tutto raccontato alla perfezione con semplicità, giusta modestia e soprattutto con il cuore in mano.
 
ORIANA: il racconto mi ha fatto riflettere su tante cose, e il piacere di conoscere un pò di più due amici e i loro ragazzi nel trascorrere degli eventi che ti porge la vita. Grazie per averci dato la possibilità di conoscere il tuo animo e di far parte, anche se solo per piccoli momenti, di questo Sogno.
 
LILIANA: una sferzata di positività. Lo regalerò ai miei dipendenti per il il prossimo Natale.
 
MARCO: ho iniziato la lettura del libro nel pomeriggio, poi sono andato a letto e ho continuato a leggere. Più andavo avanti con la lettura e più cresceva il desiderio di vedere come andava a finire la storia. L'ho letto tutto. Poi mi sono alzato ed ho guardato in alto il cielo alla ricerca di "una stella che brillava più delle altre". Non mi ero mai accorto di quanto fosse così bello il cielo. Lo farò ancora e proverò a sognare un pò di più. Grazie Frank.
 
DINA: bellissimo romanzo, pieno di positività e di buoni sentimenti. Semplice e piacevole da leggere, mai banale. Consigliato
 
LUISELLA: grazie Felice per avermi risvegliato sentimenti troppo spesso trascurati valorizzando cose semplici e vedendo, nei fatti contingenti una ragione da perseguire. Un testo che si è rivelato un vero modello educativo che si fonda sulla ricerca del senso del giusto e, perdonami la citazione biblica: "...le anime dei giusti sono nelle mani di Dio, nessun tormento le toccherà..." Sap. 2,23 . Più semplicemente il tuo scritto aiuta ad affrontare i tormenti del quotidiano e del bailamme che ci coinvolge. Auguri per la tua prima esperienza .... un successo annunciato !!!
 
WOLFANG: grazie del suo bel libro. Avendo incominciato a suonare il sax a 34 anni mi sono ritrovato in alcuni fasi della lettura. Veramente un piacere.....
 
ANNABELLA: assolutamente da leggere, un susseguirsi di emozioni... che ti coinvolge dalla prima pagina
 
LUANA: ho appena finito di leggere il libro, quasi non ci dormivo stanotte, l'ho letto d'un fiato, è bellissimo, sei una persona sensibile, fantastica, ti voglio un mondo di bene. Sogna Felice, sogna per te, per noi e per tutti quelli che non sono più capaci di farlo. Ciao un bacio.
 
CARLO: la lettura di questo libro mi ha fatto rimarginare ferite che giorno dopo giorno mi portavo dietro. Ho voglia di ricominciare di tornare a sognare.
 
ABELIA: ho letto il libro due volte, non nascondo di avere pianto e provato emozioni vere. I valori più importanti che sono il fondamento della nostra esistenza, vengono trattati con una disarmante naturalezza, ma nello stesso tempo con una profondità che porta a riflettere per trovare sempre una ragione per continuare ad apprezzare la vita anche nei momenti più duri. Meravigliosa la scena dell'Abbazia, mi è sembrato di essere li e ascoltare quella musica. Proverò a farlo leggere a mio marito che per questioni di salute non legge da tanto tempo, sono certa che gli farà bene. Lo vorrei consigliare ai giovani sono sicura che lo apprezzerebbero molto.
 
GINO: io Lho letto è veramente bello. Penetra nell'animo e riempie il cuore. Ve lo consiglio.
 
MARIA CRISTINA: letto tutto d’un fiato, e conoscendo un po’ della vita di Felice devo dire che ha descritto una realtà, la sua realtà, meravigliosamente bella, fatta di sacrificio e tanta voglia di fare e soprattutto DARE, E REGALARE SOGNI, complimenti Felice, te l’ho sempre detto che sei speciale, adesso lo hai soltanto detto a tutti.
 
LUCA: voglio consigliarvi un libro. Lo ha scritto Felice Nucci, un amico, oltre che ventennale collaboratore, di mio padre; uno di cui anch'io mi onoro di essere amico. Una persona straordinaria che, contando solo sulle proprie forze (e un indubbio talento), si è costruito una vita e una famiglia meravigliosi. Ha anche affrontato e sconfitto (quasi del tutto) una brutta malattia: l'ha percossa - ripetutamente, fino a sfinirla - con la sua incredibile forza di volontà.
Felice (che non sa niente di questa mia "promozione") ha scritto un libro sorprendente: si tratta di una storia semplice ma piena di piccoli colpi di scena (c'è anche qualche tinta di 'giallo'); una storia che racconta quanto possa la forza di volontà, l'ottimismo (e un po' di fortuna) cambiare il destino di ognuno di noi; una storia, infine, commovente ma che vi lascerà col sorriso sulle labbra (e nella testa). Chi, come me, è reatino potrà divertirsi a riconoscere (se ci riesce) molti luoghi e persone (anche se i luoghi e le persone, assicura Felice, sono tutte di fantasia).
Il libro non ha bisogno di me, o di chiunque vorrà comprarlo, per avere il successo che merita (poche settimane fa era al primo posto della Narrativa nel sito che lo distribuisce); ma posso scommettere che chiunque lo leggerà avrà la sensazione di avere avuto bisogno de "Il Venditore di Sogni e il Signor Jack". Questo il link per acquistarlo: http://www.lulu.com/shop/felice-nucci/il-venditore-di-sogni-e-il-signor-jack/paperback/product-23283915.html Credo che i reatini possano trovarlo in molte librerie di città.
 
ELENA: molto incuriosita dalla bellissima descrizione fatta da Luca, ho acquistato il libro e letto in meno di due giorni... complimenti per la delicatezza con cui viene narrata tutta la storia.
 
RAFFAELE: mi ha emozionato, è una bella lettura ho trovato soprattutto interessante l'importanza che da agli oggetti che sono testimoni di un vissuto, che ti ricordano una persona a te cara e l'amore e la cura della loro gelosa conservazione. Ho conosciuto Felice in una circostanza a me molto cara in quella occasione sono rimasto sorpreso positivamente dalla sua grande generosità e dal suo modo naturale, sincero, privo di retro pensieri di curare i rapporti con il prossimo.
 
LUCIANO: abbiamo letto il tuo bel libro, in qualche passo autobiografico, mi è sembrato di entrare nella vostra casa, nelle vostre vite, quasi da intruso e solo per il fatto di aver trovato l'uscio aperto. Io leggo molto, sono forse il cliente più assiduo della biblioteca del mio paese e mi sento di dire che un racconto così, vicino a me come il tuo libro non lo avevo ancora trovato. Complimenti hai fatto una cosa grande. Chissà se ci riesco anch'io che ci sto provando da tempo e tu mi hai dato ulteriore stimolo. Un abbraccio.
 
MARCELLA: ho appena finito il tuo libro una forte emozione mi accompagnerà per tutto il giorno. Grazie sei proprio una persona speciale.
 
ANONIMA: sono rimasta affascinata dalla storia e dalla positività che trasmette.
 
LUCA: libro finito, amico delle mie notti insonni. Libro bellissimo, chiudendolo avevo gli occhi lucidi, sei riuscito a rendere leggera anche la morte. Un testo pieno di ottimismo e speranza con una straordinaria buona predisposizione verso gli altri. Cosa che invidio molto. Infine una nota tecnica, che, spero, mi perdonerai. Ho notato - correggimi se sbaglio - che, nella parte finale del libro, ci sono più "sviste" sintattiche e grammaticali (c'è anche un refuso): come mai? Luisella era stanca? Il prossimo capitolo, se vorrai, ti darò una mano anch'io.
 
FABRIZIO: è un libro di facile lettura che scorre veloce e sinceramente mi dispiaceva quando dovevo interromperne la lettura che mi ha accompagnato per alcune mattine al lavoro e alla sera al rientro a casa. Pero’ si riprendeva facilmente il filo della storia che personalmente mi ha dato sempre un ‘idea positiva e mi metteva di buon umore , anche nei momenti di difficolta’ e tristezza della vita del personaggio. Questa mio sentirmi l’ho giustificato con il mio immaginare i paesaggi , i luoghi e i personaggi descritti che mi hanno fatto ritornare in mente quei pochi (aihme’) giorni in cui sono stato dalle vostre parti dove sono stato benissimo e in pace con me stesso e con gli altri. Ho una curiosita’, su cosa ha motivato la scelta di rappresentare luoghi e personaggi in un’ ipotetico paese estero. Ribadisco , nulla toglie alla bonta’ dello scorrere della lettura e del libro che mi e’ piaciuto e a cui se dovessi dare un voto , darei 4 stelle su 5 , anzi ti esorto ancora a scrivere e spero di poter leggere altri tuoi libri che trasmettano queste sensazioni. Grazie ancora per avermi fatto conoscere questa storia e rivivere queste “immagini”.
 
STEFANIA: ho terminato ora con le lacrime agli occhi. Grazie per l'immensa lezione di umiltà che mi hai donato. Chiudendo gli occhi ogni sera con le tue righe ho portato nel mio sonno un pò della tua serenità....
 
ALESSANDRA: quando aspetti con tanta curiosità un evento, una persona, una cosa come io ho fatto con il tuo libro, c'è la reale possibilità di rimanere delusi. Ovviamente non è stato questo il caso. E' pura delicatezza di emozioni. Continua a vendere sogni e a sorridere anche se ti sembra difficile. Ne ho ordinato un'altro da regalare a una persona che da tempo ha smesso di sperare e di sorridere.
 
GIOVANNI: ho letto il tuo libro .... è una carezza !!!!
 
CLAUDIA: grazie per aver regalato anche a me la possibilità di sognare perchè spesso lo dimentico!
 
TONINO: un paio di settimane fa ho acquistato il tuo libro ... come sempre accade con gli impegni che ho è rimasto sul comodino fino a ieri. Tra ieri sera e stasera l'ho letto tutto d'un fiato, bravo, bravo, bravo mi hai davvero regalato due bellisime serate.
 
SOFIA: è un libro appassionante, ho voglia di rileggerlo di nuovo.
 
PIERA: letto tutto d'un fiato! grande Felice Nucci righe e righe di poesia gentile, scritte con la grazia di chi coltiva i suoi sogni!
 
PAOLO: il tuo libro mi ha quasi accarezzato, è stata un'emozione leggere questo percorso di vita e ricavarne tanta serenità. Fa bene al cuore. Grazie Felice
 
TANIA: ho letto il libro tutto d'un fiato, mi ha molto emozionato e a volte commosso. Una vita movimentata cosi piena di persone che, con molto poco hanno saputo darti cosi tanto da farti
scrivere un libro cosi bello. Sono rimasta colpita dall'amore infinito che lega Frank alla sua compagna. un amore che dura nel tempo... l'amore per la montagna ... la famiglia ... la musica. Tanti complimenti dal profondo del cuore.